NewsLetter del lunedi

Newsletter Confartigianato Imprese Cosenza n. 23 del 21 settembre 2020

EXPORT - BANDI SIMEST

Simest ha pubblicato alcuni bandi per sostenere i percorsi di internazionalizzazione delle PMI. In particolare, fino al 31/12/2020, si può accedere ad un finanziamento a tasso agevolato (0,089%), senza necessità di presentare garanzie e richiedere fino al 40% ( 50% dalla seconda metà di settembre ) del finanziamento a fondo perduto (20% per lo strumento di inserimento mercati esteri) fino all’importo masimo di € 100.00 . Di seguito una breve sintesi degli strumenti: 

1)     Lo studio di prefattibilità, di fattibilità economico/finanziaria o di mercato attraverso un finanziamento a tasso agevolato (mese in corso 0,089%) da restituire in 4 anni (di cui 1 di preammortamento). Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese ammissibili (viaggi, trasferte, personale interno e consulenze) e può essere concesso, nei limiti del “de minimis”, e nel limite del 12,5% del fatturato medio dell’ultimo biennio, per un importo comunque non superiore a:

€ 200.000 per studi collegati ad investimenti commerciali;

€ 350.000 per studi collegati ad investimenti produttivi.

Di grande interesse è la possibilità di ottenere la prima erogazione, a titolo di anticipo di importo pari al 50% della quota del finanziamento deliberato, che aiuterà le imprese a creare liquidità da investire immediatamente nel progetto.

Ricordiamo:

·       esenzione delle garanzie fino al 31/12/2020.

·       cofinanziamento a fondo perduto fino al 31/12/2020, nelle percentuali sopra citate.

2)     L’avvio di un programma di assistenza tecnica, sostiene spese relative alla formazione o addestramento del personale estero in loco attraverso un finanziamento a tasso agevolato (attualmente 0,089%) da restituire in 4 anni (di cui 1 di preammortamento). Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese ammissibili (retribuzioni del personale interno, viaggi, trasferte e consulenze esterne) e può essere concesso, nei limiti del “de minimis” e nel limite del 12,5% del fatturato medio dell’ultimo biennio, per un importo comunque non superiore a € 300.000. Possibilità di ottenere la prima erogazione, a titolo di anticipo di importo pari al 50% della quota del finanziamento deliberato.

Ricordiamo:

·       esenzione delle garanzie fino al 31/12/2020.

·       cofinanziamento a fondo perduto fino al 31/12/2020, nelle percentuali sopra citate.

3)      Lo sviluppo commerciale in massimo 3 paesi Extra UE: attraverso un finanziamento a tasso agevolato (mese in corso 0,089%) da restituire in 4 anni (di cui 2 di preammortamento). Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese ammissibili (spese le prestazioni del TEM, spese strettamente connesse alla realizzazione del progetto elaborato con l’assistenza del TEM) e può essere concesso, nei limiti del “de minimis” e nel limite del 15% del fatturato medio dell’ultimo biennio.

Possono essere considerati TEM anche i Temporary Digital Marketing Manager, i Temporary Innovation Manager, ecc., purché i servizi siano legati a processi di internazionalizzazione. I servizi di TEM possono essere erogati sia da società italiane che da società estere, purché abbiano i requisiti richiesti dalla normativa.

L’importo finanziabile deve essere minimo € 25.000 e massimo € 150.000. Possibilità di ottenere la prima erogazione, a titolo di anticipo di importo pari al 50% della quota del finanziamento deliberato.

Ricordiamo:

·       esenzione delle garanzie fino al 31/12/2020.

·       cofinanziamento a fondo perduto fino al 31/12/2020, nelle percentuali sopra citate.

4)      L’apertura di un E-Commerce o il posizionamento su un MarketPlace per entrare su un mercato Estero: attraverso un finanziamento a tasso agevolato (attualmente 0,089%) da restituire in 4 anni (di cui 1 di preammortamento). Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese ammissibili (creazione e sviluppo della piattaforma, gestione/funzionamento della piattaforma/marketplace, spese promozionali e formazione) e può essere concesso, nei limiti del “de minimis” e nel limite del 12,5% del fatturato medio dell’ultimo biennio.

L’importo finanziabile deve essere minimo € 25.000 e massimo € 300.000 per utilizzo dei Markt Place e massimo € 450.000 per una piattaforma propria. Possibilità di ottenere la prima erogazione, a titolo di anticipo di importo pari al 50% della quota del finanziamento deliberato.

Ricordiamo:

·       esenzione delle garanzie fino al 31/12/2020.

·       cofinanziamento a fondo perduto fino al 31/12/2020, nelle percentuali sopra citate.

5)     L’apertura di uno showroom, un punto vendita, un centro di assistenza post vendita o una rappresentanza stabile in un Paese Estero: per lanciare propri prodotti o servizi: attraverso un finanziamento a tasso agevolato (mese agosto 0,089%) da restituire in 6 anni (di cui 2 di preammortamento). Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese ammissibili (spese per locali, personale, viaggi, formazione, consulenza, gestione, attività promozionali, ed interventi vari- max 20%) e può essere concesso, nei limiti del “de minimis” e nel limite del 25% del fatturato medio dell’ultimo biennio. Dalla seconda metà di settembre è finanziabile anche il Magazzino.

L’importo finanziabile deve essere minimo € 50.000 e massimo € 4.000.000.

Possibilità di ottenere la prima erogazione, a titolo di anticipo di importo pari al 50% della quota del finanziamento deliberato (escluse le spese forfettarie).

Ricordiamo:

·       esenzione delle garanzie fino al 31/12/2020.

·       cofinanziamento a fondo perduto fino al 31/12/2020, attualmente fino al 20% e nel limite di € 100.000. Dalla seconda metà di settembre possibile incremento del limite.

6)     La partecipazione a Fiere o eventi promozionali su mercati esteri: attraverso un finanziamento a tasso agevolato (mese in corso 0,089%) da restituire in 4 anni (di cui 1 di preammortamento). Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese ammissibili (spese per spazi espositivi, allestimenti, personale interno ed esterno, attività promozionali e consulenze legate alla partecipazione a una fiera o mostra nei Paesi esteri e in Italia incluse le missioni di sistema) e può essere concesso, nei limiti del “de minimis” e nel limite del 15% del fatturato medio dell’ultimo biennio, per un importo comunque non superiore a euro 150.000 per PMI. La prima erogazione può essere a titolo di anticipo, di importo pari al 50% del finanziamento deliberato.

Fermo restando che l’impresa può presentare più domande di finanziamento, ogni singola domanda deve riguardare una singola iniziativa in un unico Paese. La domanda deve essere presentata prima della data prevista per l’inizio della fiera/mostra.

Ricordiamo:

·       esenzione delle garanzie fino al 31/12/2020.

·       Cofinanziamento a fondo perduto fino al 31/12/2020, nelle percentuali sopra citate.

7)      La rigenerazione della solidità patrimoniale delle PMI e MidCaP esportatrici che abbiano realizzato all’estero almeno nell’ultimo anno il 35% del loro fatturato: attraverso un finanziamento a tasso agevolato (attualmente 0,089%) da restituire in 6 anni (di cui 2 di preammortamento) che sarà erogato in un’unica soluzione. Obiettivo del finanziamento è raggiungere/migliorare o mantenere il livello di solidità patrimoniale (Patrimonio netto/Attivo immobilizzato). Il finanziamento massimo concedibile è di euro 800.000 nel limite del “de minimis” e nel limite del 40% del patrimonio netto dell’impresa richiedente.

Ricordiamo:

·       esenzione delle garanzie fino al 31/12/2020.

·       cofinanziamento a fondo perduto fino al 31/12/2020, nelle percentuali sopra citate.

8)      L’apertura o ampliamento di un’unità produttiva in uno dei Paesi extra UE attraverso l’intervento di Simest (in conto proprio e a valere sul Fondo di Venture Capital) nel capitale sociale dell’impresa estera fino ad un massimo del 49%. In tale operazione l’impresa italiana proponente può ottenere anche un contributo in conto interessi sul finanziamento bancario eventualmente richiesto per sottoscrivere la sua quota nel capitale sociale dell’impresa estera. L’agevolazione copre il 90% della quota di partecipazione italiana al capitale dell’impresa estera fino al 51% del capitale di quest’ultima. La partecipazione di Simest e del Fondo di Venture Capital dovranno essere riacquistate dall’impresa italiana entro 8 anni.

 

 

PATENTINO DA FRIGORISTA CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO IMPRESE COSENZA

È in programmazione nel prossimo mese di ottobre, presso la sede provinciale, il corso di formazione per la preparazione all'esame per l'ottenimento del Patentino F-GAS, ai sensi del D.P.R. 43/2012, concernente l'attuazione del Regolamento CE n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra.

Lo stesso è obbligatorio per tutti i tecnici che realizzano installazione, manutenzione e riparazione degli impianti contenenti gas refrigeranti fluorurati ad effetto serra.

 

 

AGENTE E RAPPRESENTANTE DI COMMERCIO CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO IMPRESE COSENZA

È in programmazione il corso di formazione per agente e rappresentante di commercio, obbligatorio ai sensi della legge n. 204/1985.

Lo stesso è rivolto a coloro i quali intendono intraprendere tale professione e che, in virtù di ciò, interagiscono quotidianamente con realtà economiche di diversa natura.

Il percorso formativo è costituito da lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche, al termine delle quali i partecipanti che avranno frequentato almeno l'80% delle ore previste dal programma saranno sottoposti a verifica di apprendimento.

Agli stessi sarà rilasciato un attestato di abilitazione per l'iscrizione al Registro Imprese della Camera di Commercio, valido su tutto il territorio nazionale.

La frequenza di un apposito corso di formazione è fondamentale per intraprendere l'attività, presso la CCIAA competente per territorio.

Il corso è finalizzato alla formazione di figure professionali che abbiano contezza delle tendenze di mercato e siano, quindi, in grado di intervenire sulle promozioni di vendita/servizi.

La competenza sviluppata permette di definire il rapporto con il cliente ricevendone gli ordini e riscuotendone i crediti, oltre a consentire l'apprendimento di abilità riguardanti i rapporti commerciali e di rappresentanza.

Scopo finale, dunque, è formare figure professionali in linea con i criteri dettati dalla Legge 204/85 di disciplina della materia.

 

 

ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DEL COMMERCIO DEI PRODOTTI DEL SETTORE MERCEOLOGICO ALIMENTARE E ALL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITA' DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE AI SENSI DELL'ART. 41 DELLA L.R.18/85 CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO IMPRESE COSENZA  

È in programmazione il corso di formazione obbligatorio per l’ottenimento del requisito professionale per l’esercizio di somministrazione di alimenti e bevande e vendita dei prodotti alimentari (bar, ristoranti, pizzerie, etc.), secondo i criteri fissati dall’art. 40 della L.R. n. 18/85.

Si sottolinea l’opportunità di una sollecita adesione, considerata, per l’appunto, l’imminenza di avvio delle attività formative.

 

 

 

ADDETTO AL PRIMO SOCCORSO - CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO IMPRESE COSENZA

È di prossimo avvio il corso di formazione obbligatorio per gli addetti al Primo Soccorso - (D.Lgs. 106/09), riservato ai datori di lavoro tenuti ad assicurare il primo soccorso ai lavoratori, in caso di incidenti ed emergenza.

A tal fine, la normativa introduce nuovi obblighi ed adempimenti, modulati in funzione della classificazione dell'azienda, basata su tre parametri: natura dell'attività, dimensioni aziendali e fattori di rischio (Tipologia A,B,C).

 

 

ADDETTO ANTINCENDIO - CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO IMPRESE COSENZA

Sono in programmazione, presso la sede Confartigianato Imprese di Cosenza, i corsi di formazione e aggiornamento sulla sicurezza in azienda per addetto antincendio in attività a rischio di incendio medio, ai sensi del D.M. n. 64 del 10 marzo 1998 e del D.Lgs. n. 106/09, recante i criteri generali di sicurezza antincendio e di gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro.

È obbligo del datore di lavoro individuare una o più persone da formare in merito alle procedure da adottare in caso di incendio.

Occorre, altresì, fornire ai lavoratori un'adeguata informazione/formazione sui principi base della prevenzione incendi e sulle azioni da attuare nel caso in cui si verifichi tale emergenza.

Gli incaricati hanno l'obbligo di frequentare appositi corsi di formazione.

 

 

OPERATORE SOCIO SANITARIO (OSS) - CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO COSENZA

È in programmazione, a Cosenza, il corso per il conseguimento del titolo di operatore socio sanitario (OSS) - (L.R. 18/85, art. 40 e D.G.R. n. 155/17).

Lo stesso è volto a fornire una formazione specifica di carattere teorico e tecnico-pratico per un profilo assistenziale polivalente, riferito ad un operatore in grado di intervenire nelle situazioni caratterizzate dalla mancanza di autonomia psicofisica dell'assistito, con un approccio che privilegia l'attenzione alla persona, alle sue esigenze e potenzialità residue.

Il corso intende fornire l'acquisizione e l'approfondimento di una professionalità polivalente con il profilo professionale.

 

 

SICUREZZA SUL LAVORO - CORSI DI FORMAZIONE  E AGGIORNAMENTO CONFARTIGIANATO COSENZA

È in programmazione, presso le sedi territoriali di Confartigianato Imprese Cosenza,  il corso di formazione e  aggiornamento per Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione, obbligatorio ai sensi dell'art. 34 del D.Lgs. 81/2001 e ss.mm. ed in virtù della nuova normativa - Accordo Stato-Regioni 2012.  

La durata è costituita da un monte ore complessivo che varia da 16, 32, 48 ore per la prima partecipazione; 4, 8, 16 per l'aggiornamento, in base al livello di rischio, rispettivamente Basso, Medio, Alto,  individuato dalla classificazione ATECO 2002_2007.

 

 

MANIPOLAZIONE DEGLI ALIMENTI CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO IMPRESE COSENZA

È in programmazione il corso di formazione  per responsabili e addetti alla manipolazione degli alimenti, la cui obbligatorietà è sancita dal DGR 98/07 e dal Regolamento CE 852/04.

Sono tenuti a partecipare tutti gli operatori del settore alimentare, responsabili (titolare o legale rappresentante di società) e i lavoratori delle aziende operanti in tale ambito, addetti alla manipolazione degli alimenti, in quanto tale partecipazione sostituisce il rilascio del libretto sanitario e consente di evitare diffide e sanzioni.

A titolo esemplificativo, ma non esaustivo, sono interessate le attività di: mensa, ristorante, pizzeria, rosticceria, pasticceria, gelateria, pastificio, panificio, allievi di scuola alberghiera, addetti alla trasformazione, lavorazione, vendita, confezionamento e trasporto degli alimenti, camerieri e baristi.

 

 

TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO IMPRESE COSENZA

È  in programmazione il corso di formazione professionale per "Tecnico meccatronico delle autoriparazioni", ovvero l'individuo preposto alla gestione tecnica dell'azienda di autoriparazione, regolarmente iscritta nel Registro imprese o all'Albo delle imprese artigiane.

Possono, comunque, continuare a svolgere l'attività le imprese i cui responsabili tecnici (siano o meno titolari dell'impresa stessa) abbiano compiuto 55 anni di età alla data del 5 gennaio 2013 e ciò sino al compimento dell'età prevista per il conseguimento della pensione di vecchiaia.

Il superamento dell'esame finale comporta il rilascio di un attestato di qualifica professionale di "Tecnico Meccatronico delle Autoriparazioni", riconosciuto dalla Regione Calabria e valido a livello nazionale ed europeo.

 

 

SICUREZZA LAVORATORI  DIPENDENTI - CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO IMPRESE COSENZA

Confartigianato Imprese Cosenza ha in programmazione  il corso per lavoratori. A seguito della Conferenza Permanente fra Ministero delle Politiche Sociali, Ministero della Salute, Regioni e Province autonome del 21 dicembre 2011, in attuazione dell'articolo 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, sono state definite le modalità ed i criteri relativi allo svolgimento della formazione obbligatoria per la sicurezza dei lavoratori dipendenti.

In particolare, l'Accordo Stato-Regioni prevede che la formazione sulla sicurezza dei lavoratori abbia una durata variabile in funzione del settore di appartenenza dell'azienda e sia composta da un modulo di carattere "generale " e un modulo "specifico".

Per tutti i settori, la formazione "generale" ha una durata di 4 ore e si pone l'obiettivo di formare i lavoratori in merito ai concetti generali di prevenzione e sicurezza sul lavoro, mentre la durata  della formazione "specifica" sarà rispettivamente di 4, 8 e 12 ore, in base al livello di rischio individuato dalla classificazione ATECO 2002_2007. Si ricorda che decorsi 5 anni dalla formazione, i lavoratori dovranno obbligatoriamente frequentare un corso di aggiornamento.

 

 

IMPRENDITORE AGRICOLO PROFESSIONALE (IAP) CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO IMPRESE COSENZA

Confartigianato Imprese Cosenza comunica che è in programmazione il corso di formazione "Imprenditore Agricolo Professionale (IAP)".

La partecipazione alle lezioni consente l'acquisizione dell'attestato di frequenza e profitto, utile ai fini della partecipazione al bando riguardante la Misura 6 del P.S.R. Calabria 2014-2020 Annualità 2018.

Il corso avrà una durata di 150 ore, di cui 120 in aula e 30 di stage in azienda.

La frequenza è obbligatoria e le assenze consentite non possono superare il 20% del monte ore totale.

I requisiti per l'ammissione al corso sono: 

maggiore età; 

diploma di scuola secondaria di primo grado.

Il percorso formativo sarà incentrato sulle tematiche relative all'acquisizione e aggiornamento di conoscenze e competenze professionali per gli imprenditori agricoli.

In particolare, gli argomenti trattati affronteranno i temi del marketing e della legislazione in materia, dell'igiene e sicurezza alimentare, della sicurezza sui luoghi di lavoro, della multifunzionalità dell'attività agricola, della gestione economica dell'azienda condotta con modalità produttive eco-compatibili.

 

 

AGENTE IMMOBILIARE CORSO DI FORMAZIONE CONFARTIGIANATO COSENZA

È in programmazione il corso di formazione obbligatorio per l'ottenimento del requisito professionale da parte di coloro che intendono intraprendere l'attività di agente d'affari in mediazione nel settore immobiliare.

Il corso è finalizzato a fornire ai partecipanti le competenze necessarie per operare come agente d'affari in mediazione settore immobiliare e per la preparazione all'esame di abilitazione da espletare presso la Camera di Commercio.

Il percorso formativo, secondo i criteri fissati dall'art. 40 della L.R. n. 18/85, ha una durata complessiva di 80 ore.

Possono iscriversi tutti coloro che abbiano raggiunto la maggiore età e conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado.

 

 

WHATSAPP BUSINESS UNA NUOVA FRONTIERA PER L'ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE AGLI ASSOCIATI

Facendo seguito a quanto già pubblicato sull'argomento, si rammenta che Confartigianato Imprese Cosenza ha attivato un nuovo servizio di informazione alle imprese associate, a mezzo WhatsApp, denominato, per l'appunto, WhatsApp Business.

Tutte le notizie e le novità inerenti alle varie categorie saranno veicolate attraverso tale nuova modalità, semplice, fruibile, sintetica, di facile e immediata consultazione.

Per rendere il servizio efficiente e applicabile nell'immediato, occorre che l'associato registri nella rubrica del  proprio telefono-cellulare il numero telefonico della scrivente che è il seguente: 0984/73955, comunicando a questa Associazione, in risposta alla presente informativa, il proprio numero di cellulare sul quale ricevere le comunicazioni.

 

 

AIFO - ASSOCIAZIONE ITALIANA FRANTOIANI OLEARI - SEMINARIO ON LINE DEL 25 SETTEMBRE 2020

l’AIFO - Associazione Italiana Frantoiani oleari, aderente a Confartigianato Imprese, ha organizzato per il 25 settembre p.v., alle ore 10.30, un seminario on line sugli adempimenti relativi al protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per contrastare e contenere la diffusione del Covid- 19 negli ambienti di lavoro.

Chi fosse interessato all’evento potrà procedere alla necessaria prenotazione contattando gli uffici di Confartigianato Imprese Cosenza, entro e non oltre le ore 10 di oggi.

 

 

ACCORDO CON HARLEY & DIKKINSON PER GESTIONE SUPERBONUS 110% - REALIZZAZIONE PIATTAFORMA CONFARTIGIANATO COMMUNITY

Confartigianato ha siglato un accordo integrativo, con Harley & Dikkinson, per la gestione di tutto il processo fiscale, finanziario e documentale legato agli interventi di efficientamento energetico che possono usufruire della cessione del credito d’imposta (cosiddetto Superbonus 110%), mediante la realizzazione di una specifica piattaforma fintech dedicata a Confartigianato.

La piattaforma H&D Confartigianato Community ha lo scopo di supportare le imprese in tutte le fasi, dalla elaborazione dell’offerta commerciale, al rapporto con tutti gli stakeholder della filiera, sino alla cessione del credito d’imposta al Partner H&D-Confartigianato maturato in seguito agli interventi di riqualificazione energetica e/o consolidamento antisismico degli edifici.

Tale piattaforma è in grado di generare automaticamente il kit documentale necessario alla buona riuscita degli Interventi.

Le imprese potranno, inoltre, usufruire di un servizio tecnico/amministrativo/documentale di consulenza per l’accompagnamento alla cessione dei crediti d’imposta maturati in seguito agli Interventi,

In allegato una presentazione maggiormente dettagliata del progetto e la descrizione delle fasi previste per la sua implementazione.

 

 

DELIBERE FSBA – COMUNICAZIONI

Il Consiglio direttivo di Fsba ha adottato le delibere n. 9 e 10 relative, rispettivamente, alla ripresa dei versamenti da parte delle imprese che si sono avvalse delle sospensioni dei versamenti contributivi ed alla “copertura” del periodo intercorrente tra il 30 giugno ed il 12 luglio 2020 per le imprese che abbiano terminato le prime 18 settimane di integrazione salariale con la causale di intervento Covid-19.

In particolare, con la delibera n. 9 sono state indicate le modalità tecniche per il versamento in un’unica soluzione, nel modello F24, in scadenza oggi, delle rate di contribuzione eventualmente sospese.

Con la delibera n. 10, al fine di garantire alle imprese l’accesso alle prestazioni nel periodo intercorrente tra il 30 giugno ed il 12 luglio 2020, attualmente privo di copertura da parte delle vigenti norme di legge per le imprese che abbiano già esaurito le prime 18 settimane (in sede parlamentare di conversione del DL 104/2020 questo “buco” potrebbe in realtà essere chiuso), Fsba ha comunque deliberato che le imprese in questione possono presentare domanda di concessione del trattamento di assegno ordinario (non Covid-19, quindi), previo utilizzo delle ferie e/o dei permessi maturati.

Infine, con riferimento al nuovo periodo di diciotto settimane di integrazione salariale con causale Covid-19, si segnala che è stata aperta da Fsba la possibilità di procedere alle nuove domande di integrazione salariale per i periodi successivi al 12 luglio 2020 relativamente alle prime 9 settimane del c.d. “decreto agosto”.

 

 

LEGGE CONVERSIONE DL “SEMPLIFICAZIONI” - AGGIORNAMENTI SULLE NOVITÀ IN MATERIA DI REVISIONI

Si forniscono aggiornamenti sugli ultimi sviluppi legislativi e sull’azione svolta dalla Categoria.

Legge conversione DL “Semplificazioni“

La Legge 11 settembre 2020, n. 120 ha apportato modifiche sia al Decreto “Cura Italia”, sia al Codice della Strada.

Si illustrano di seguito le disposizioni di interesse della Categoria.

Articolo 49 - comma 5-septies, lettera a) - Ulteriore proroga scadenza revisioni

Viene previsto un prolungamento della proroga della scadenza delle revisioni, fino al 28 febbraio 2021. La norma sostituisce il comma 4 con il seguente: “In considerazione dello stato di emergenza nazionale di cui alle delibere del Consiglio dei ministri del 31 gennaio 2020 e del 29 luglio 2020, è autorizzata la circolazione fino al 31 ottobre 2020 dei veicoli da sottoporre entro il 31 luglio 2020 alle attività di visita e prova di cui agli articoli 75 e 78 o alle attività di revisione di cui all’articolo 80 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, ed è rispettivamente autorizzata la circolazione fino al 31 dicembre 2020 dei veicoli da sottoporre ai medesimi controlli entro il 30 settembre 2020, nonché la circolazione fino al 28 febbraio 2021 dei veicoli da sottoporre agli stessi controlli entro il 31 dicembre 2020”. A fronte di questa nuova stretta operativa, Confartigianato è intervenuta ricevendo rassicurazioni circa l’intenzione di intervenire in via parlamentare per modificare il provvedimento nella direzione sollecitata sollecitata. Con l’occasione, si è ritenuto opportuno intervenire nei confronti del Direttore Generale della Motorizzazione per ottenere una proroga, almeno fino a giugno del 2021, delle scadenze dei certificati di taratura delle attrezzature utilizzate dai centri di controllo, ciò al fine di contenere gli ulteriori costi che graveranno sulle imprese.

Ulteriore proroga scadenza attività visita e prova

Il prolungamento della proroga, di cui all’Articolo 49 - comma 5- septies, lettera a), interessa anche tutte le attività di visita e prova di cui agli articoli 75 e 78 del Codice della Strada e quindi, nello specifico, le attività delle nostre imprese che effettuano installazioni di impianti gpl-metano sui veicoli e che eseguono i relativi collaudi.

Articolo 49 - comma 5-septies, lettera b) - Accertamenti svolti da ispettori

Con la norma viene aggiunto il comma seguente: “Al fine di mitigare gli effetti derivanti dall’attuazione delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, nonché di ridurre i tempi di espletamento delle attività di cui all’articolo 80 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, fino al 31 marzo 2021 gli accertamenti previsti dal medesimo articolo 80 possono essere svolti anche dagli ispettori di cui al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 19 maggio 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 139 del 17 giugno 2017. Ai predetti ispettori è riconosciuto, per lo svolgimento dell’attività, un compenso, a carico esclusivo dei richiedenti la revisione, determinato secondo le modalità di cui all’articolo 19, commi 1, 2, 3 e 4, della legge 1° dicembre 1986, n. 870”.

Articolo 49 - comma 5-ter, lettera g) - Visita e prova veicoli

La norma prevede: “Con decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sono individuate le tipologie di modifica delle caratteristiche costruttive e funzionali, anche con riferimento ai veicoli con adattamenti per le persone con disabilità, per le quali la visita e prova di cui al primo periodo non sono richieste. Con il medesimo decreto sono stabilite, altresì, le modalità e le procedure per gli accertamenti e l’aggiornamento della carta di circolazione”.

 

 

“LE NORME TECNICHE PER GLI IMPIANTI A GAS: STRUMENTO, TUTELA E OPPORTUNITÀ” - WEBINAR 2 OTTOBRE 2020

Il prossimo 2 ottobre, dalle ore 10.30 alle ore 12.30, si svolgerà, in collaborazione con il Comitato Italiano Gas (CIG), un seminario di approfondimento in diretta streaming sulle norme tecniche sugli impianti gas. L’evento si basa sulla trattazione delle norme tecniche che riguardano gli impianti gas a valle del contatore, redatte dal Comitato Italiano Gas (CIG) e pubblicate dall’UNI, ed è dedicato ai funzionari del Sistema confederale oltre che alle imprese del comparto Impianti. Durante il seminario saranno illustrati alcuni aspetti relativi alla conoscenza e applicazione delle norme tecniche che, oltre ad essere preziose guide per il corretto svolgimento dell’attività lavorativa a “regola d’arte”, sono anche utile riferimento, quali standard tecnici, in caso di incidenti o contenziosi. L’analisi delle norme rappresenta, quindi, un necessario strumento di lavoro per tutta la filiera del gas – per i progettisti degli impianti, per coloro che li installano, per i centri di assistenza che svolgono attività di manutenzione e per i soggetti che devono effettuare le verifiche di sicurezza.

Per le necessarie registrazioni contattare gli uffici di Confartigianato Imprese Cosenza entro e non oltre il

29 settembre p.v.

 

INVIO COMUNICAZIONE CON AGGIORNAMENTI SPECIFICI IN MERITO AL CREDITO DI IMPOSTA SANIFICAZIONE

È consultabile sul sito istituzionale di Confartigianato Imprese Cosenza (www.confartigianatocosenza.it) – Sezione News - la comunicazione della Direzione Politiche Fiscali di Confartigianato che illustra i contenuti del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate relativamente al ridimensionamento del credito di imposta sanificazione e alle modalità di fruizione dello stesso.

 

 

TESSERAMENTO 2020 - AVVISO AGLI ASSOCIATI 

Si avvisano i Signori soci che, presso gli uffici territoriali di Confartigianato Imprese Cosenza, è possibile ritirare la tessera per l'anno 2020, unitamente all'attivazione di ConfApp, l'applicazione per smartphone di Confartigianato Imprese, con tutte le notizie, settore per settore, di carattere nazionale, regionale e provinciale; in quest'ultimo caso, quelle pubblicate quotidianamente da Confartigianato Cosenza.

 

 

CONFAPP, L'APPLICAZIONE DI CONFARTIGIANATO COSENZA DISPONIBILE PER IOS E ANDROID

Semplice, intuitiva e ad alto tasso d'innovazione. È ConfApp, l'applicazione per dispositivi mobili di Confartigianato Cosenza, con le notizie, gli eventi, le informazioni tecniche e le opportunità riservate agli imprenditori associati. Tutto il mondo della piccola e media impresa sempre a portata di mano ed estremamente semplice da utilizzare.

Una volta scaricata l'app, si viene profilati secondo la propria attività. Questa selezione consente all'applicazione di fornire le informazioni più utili all'associato, con riferimento al settore di appartenenza, garantendo, attraverso il proprio smartphone, tutte le informazioni occorrenti per essere sempre aggiornati.           

Per l'installazione della suddetta applicazione, basterà contattare gli uffici dell'Associazione, che seguiranno l'associato in ogni passaggio.

A quel punto,  l'imprenditore potrà avere le informazioni del proprio settore e della propria Associazione, con le notizie, gli eventi e gli appuntamenti che più lo interessano, potendo accedere, inoltre, al servizio settimanale del TG ONLINE di Confartigianato.

Un ulteriore passo di Confartigianato Cosenza, quindi, verso un futuro sempre più tecnologico ed innovativo al servizio delle imprese, fatto di personalizzazione delle informazioni e di servizi offerti agli imprenditori.

 

 

Per informazioni contattare il numero unico per l'intero territorio provinciale 0984/73955.

 

Per Informazioni

Viale degli Alimena, 61 - 87100 Cosenza

0984 73955

info@confartigianatocosenza.it

Search